FIRMA DIGITALE: quale scegliere?

//FIRMA DIGITALE: QUALE SCEGLIERE?

FIRMA DIGITALE: QUALE SCEGLIERE?

Se hai una firma digitale o, hai intenzione di averne una, ti troverai prima o poi di fronte alla scelta di apporre la firma in modalità PADES o in modalità CADES. Anche la nostra App TRUST SIGNER te lo chiederà.

Proviamo a capire che cosa significa.

Chiariamo innanzitutto che con un CERTIFICATO DIGITALE puoi applicare sia una FIRMA DIGITALE PADES che una FIRMA DIGITALE CADES, indipendentemente dal fatto che stia facendo una FIRMA DIGITALE con SMART CARD, una FIRMA DIGITALE con TOKEN, o una FIRMA DIGITALE con CERTIFICATO REMOTO o per FIRMA DIGITALE REMOTA, come FIRMA SICURA MOBILE.

Questi due termini indicano il formato con cui l’applicazione di firma (e non il certificato che hai acquistato) “impacchetta” i dati della tua FIRMA nel documento elettronico. Sono standard europei adottati e riconosciuti ovviamente anche in Italia.

Nella quasi totalità dei casi, il file che andiamo a firmare è un documento, ovvero un file in formato PDF. In questo caso è possibile applicare sia la FIRMA CADES che la FIRMA PADES.

FIRMA DIGITALE DI UN DOCUMENTO PDF in formato CAdES

La firma CADES consente di firmare qualsiasi tipo di file, per esempio un file word o un file powerpoint e dunque anche un file PDF.

Un documento firmato CADES si riconosce perché il file ha l’estensione ‘.p7m’

(es. ‘miodocumento.pdf.p7m’).

Per leggere un documento firmato in modalità CADES, occorre installare specifici software, tra quelli indicati dalle varie Certification Authorities, o in alternativa, collegarsi a viewer online. I viewer software necessitano però di essere aggiornati con le ‘route’ dei Certificati pubblici, operazione necessaria per evitare che la verifica di validità della firma apposta dia risultati inesatti.

FIRMA DIGITALE PADES

Le cose sono molto più semplici se il documento è firmato in modalità PADES. La modalità di imbustamento di un DOCUMENTO PADES è tale che non viene modificata l’estensione originale, che rimane quindi sempre .PDF. Addirittura a vista, un documento PDF firmato digitalmente PADES non si distingue da un PDF non firmato.

Il file può essere aperto con un qualsiasi PDF viewer standard, ad esempio Adobe PDF Reader, e le informazioni sulla validità del certificato possono essere facilmente verificate.

Secondo il sito ufficiale di AgID, “le attuali versioni di Acrobat XI e DC, consentono di verificare le firme digitali basate su certificati di firma rilasciati da tutti i certificatori accreditati stabiliti nell’Unione europea”.

firma digitale pades e cades

PADES E CADES: VALORE LEGALE

Sia il formato CADES (CMS Advanced Electronic Signatures) che il formato PADES (PDF Advanced Electronic Signatures) sono formati regolati da standard ETSI e quindi la loro validità è riconosciuta in Italia e in tutta la UE.

I Qualified Trusted Service Provider (Prestatori di Servizi Fiduciari Qualificati) che emettono le firme digitali sono conformi al Regolamento europeo EIDAS per le FIRMA ELETTRONICA AVANZATA e sono accreditati presso l’elenco pubblico tenuto dall’Agenzia per l’Italia Digitale. Trust Technologies è un QTSP accreditato EIDAS, sia per la FIRMA DIGITALE che per la MARCATURA TEMPORALE (TIME STAMPING).

FIRMA DIGITALE PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: MI DICONO CHE LA FIRMA PADES NON è CORRETTA!

Entrambi i formati, dicevamo, attestano con certezza l’integrità, l’autenticità e la non ripudiabilità del documento su cui è apposta la firma. Raramente la firma di un documento PDF ti sarà richiesta in formato CADES. Non dovrebbe succedere ma, stante il fatto che il formato CAdES (p7m) è stato introdotto per primo e ha trovato inizialmente una larga diffusione, soprattutto nella Pubblica Amministrazione, potrebbe essere richiesta necessariamente la firma con estensione ‘p7m’.

Al di là della tipologia di firma, occorre essere consapevoli che un file in formato PDF potrebbe contenere delle caratteristiche che non ne permettono di stabilire l’integrità. È quindi preferibile, prima di procedere alla Firma digitale, salvare il file nel formato “conforme a ISO19005-1 (PDF/A)”, opzione normalmente disponibile in tutti gli editor di PDF.

Per ulteriori approfondimenti visita la pagina dedicata alla firma digitale, sul sito AgID:

http://www.agid.gov.it/firma-digitale

By |2018-08-09T12:23:06+00:0017/05/2018|Firma Digitale|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment